2014: basta buoni propositi, ma azioni che fanno la differenza.

pubblicato da: Massimiliano Vanzo - 31 dicembre, 2013 @ 12:50 pm

secondo post maxQuanti capodanni abbiamo passato sperando che l’anno nuovo sarebbe stato il “nostro anno”?

Qualcuno di noi rivolge la propria attenzione agli oroscopi o alle carte per avere la “sicurezza” che la propria vita prenderà la direzione che desideriamo. In un’intervista su Radio Deejay il famoso Paolo Fox ad una domanda di Linus o Nicola, i conduttori, in merito a quanto dobbiamo aspettarci si avveri di quanto previsto dalle stelle ha risposto diretto che stare a casa e aspettare le cose succedano, non funziona, dobbiamo essere noi a metterci un po’ della nostra voglia di agire.

Quando l’ho sentito, mi sono pentito di non averlo registrato, perché sarebbe stato da ripeterlo all’infinito a tutti quelli che credono che le cose belle ci debbano cadere addosso.

Vuoi alzare la tua Autostima? Vuoi che il tuo 2014 sia veramente diverso, più produttivo e prospero?

SMETTI di delegare la Responsabilità di cosa accede all’esterno e assumi la totale Consapevolezza che sei TU e solo TU a determinare la direzione che prenderà la tua vita.

Zero scuse in merito. Ripeto: ZERO SCUSE. Qualunque cosa funziona o non funziona nella tua vita è frutto delle scelte che hai fatto o molto più probabilmente NON hai fatto negli ultimi anni.

Non ci credi? Non è una religione, non ci devi credere, ma essere solo sufficientemente sincero nell’analisi della tua Vita e scoprirai quanto sia vero.

Quindi cosa posso fare per cominciare?

Compra un quaderno nuovo o un diario. Ti consiglio di utilizzare la vecchia cara carta e penna, perché il dover riportare su carta faciliterà l’accesso alla parte più profonda della tua mente.

Una volta fatto questo, fermati un attimo e descrivi, in tutta sincerità la tua vita così come la vedi.

Non è necessario che sia un tema: può essere un elenco a punti, 5 righe in cui spieghi come ti senti, come vivi e quanto stai bene.

Ti viene strano? Immagino, ma se non lo fai ADESSO, ti ritroverai al dicembre 2014 che la tua esistenza si è spostata di poco…troppo poco.

Vuoi alcune buone domande con cui cominciare?

  • Che voto darei alla mia vita attuale?
  • Penso più spesso agli errori che ho fatto o alle opportunità che mi aspettano?
  • In questi macro settori quanto sto bene? Personalmente, Economicamente, Sentimentalmente, Fisicamente? Sii, semplice e diretto: datti un voto sincero da 3 a 10. Non fare la frigna però, quindi non metterti voti tutti bassi solo per appagare il tuo senso di autocommiserazione.
  • Sto vivendo la vita personale, sentimentale, economica e fisica che sognavo quando ero più piccolo?
  • Il 2013 è stato uguale o diverso dal 2012?
  • Gli ultimi 5 anni come sono andati? Sono stati anni da leone o da cocomerone?
  • Cosa NON ha funzionato nel 2013?
  • Cosa ha funzionato nel 2013?
  • Quali scelte importanti hai preso nel 2013?

Prova a rispondere a queste domande per aiutarti a mettere a fuoco a che punto sei della tua vita.

Una volta fatto questo, FAI una cosa che rivoluzionerà totalmente il tuo modo di vedere la tua Vita.

Scrivi 5 cose che non sei più disposto ad accettare nella tua vita.

Buttale giù di getto. Così come vengono. Tira fuori quei rospi, serve per poter avere la forza di forgiare, trasformare la tua Vita, nell’esistenza che hai sempre voluto.

Ma per farlo è necessario che ti trasformi nella persona che non sei ancora stato!

Quando hai scritto quello che non sei più disposto ad accettare quello che rimane è ciò che realmente vuoi ESSERE!

Ti domanderai: e dopo che faccio? Intanto dedicati a fare quanto sopra in questi giorni di pausa e relax. Nel prossimo post affronteremo come costruire un piano per i prossimi mesi.

Non incartarti inizia subito il 2014 con qualcosa di diverso: un’AZIONE nella direzione di te stesso!

Seguendo il consiglio di un mio caro amico, Carlos, festeggerò il capodanno brindando all’anno che va, il 2013, perché è stato il miglior anno della mia nuova Vita.

Buon lavoro!

MAX
Per qualunque cosa puoi contattarmi su mia.autostima@gmail.com oppure commentando il suddetto post.


Lascia un commento

*