Il potere di porsi le domande giuste e potenzianti!

pubblicato da: Massimiliano Vanzo - 1 febbraio, 2014 @ 11:43 am

Ognuno di noi vive tutta la sua Vita in diretto contatto con una voce che tutti i giorni, tutte le ore e in qualsiasi situazione continua a colloquiare, discutere e litigare con noi.

E’ la nostra voce interiore, quella famosa vocina, che si forma quando siamo piccoli e che è formata dalle voci dei nostri genitori, dalle nostre esperienze positive e soprattutto negative, dall’ambiente in cui siamo cresciuti, dai rifiuti che abbiamo ricevuto ecc. Per la maggior parte sono cose che non ci appartengono ma che ci sono state lasciate in gentile concessione da qualcun altro. Le cosiddette “gabbie mentali“.

L’insieme di tutte queste componenti dà una vita autonoma a questa “voce interiore” con cui dobbiamo imparare a vivere e confrontarci. Questa è la voce delle nostre credenze e limiti, quindi ci mostra sempre quello che possiamo fare o non possiamo fare, quella che ci tiene il “culone” bloccato sulla nostra Vita anche se non ci piace così com’è!

Come posso uscire dal loop e abbassare il volume di questa vocina fino a renderla un leggero rumore di sottofondo?

Ecco tre semplici modi:

  1. Stai con persone che vivono al livello di Vita, energia e passione a cui vuoi accedere e a cui meriti di accedere. “Con chi vai, così sei”, recita il detto. Quindi chi frequenti ha una grande, grande importanza su come ragiona la tua voce interiore. Perchè? Semplicemente perché le persone che ti stanno intorno con i loro discorsi, con le loro azioni o NON azioni possono confermare alla tua voce interiore quali sono i tuoi limiti ed abbassare la stima delle cose che realmente potresti realizzare e di conseguenza la tua Autostima. Dedicherò un post speciale a questo argomento tra qualche settimana.
  2. Sfrutta il potere delle Affermazioni positive. Non mi dilungo molto anche perché di questo ne parleremo più avanti con un’ospite veramente speciale che ci spiegherà come sfruttarle al massimo. Una trainer con esperienza decennale sul metodo di Louise Hay: Gina Gozzi.
  3. Sfrutta il potere delle domande potenzianti. Una delle massime che utilizzo sempre è che “domande di qualità, generano una vita di qualità“.  Ho dato un nome a questo processo: l’ho chiamato “Googlemind“, perché proprio come Google, in base a quello che cerchi, il tuo cervello si impegna a trovarlo.

Approfondiamo quindi il punto 3.

googlemind domandarsi cervello

 

Per la mia esperienza personale e della rete di persone con cui sono in contatto, mi sono accorto che molto spesso le persone tendono a porsi delle domande limitanti e che le fanno sentire deboli.

 

 

Ecco alcuni esempi:

  • Cosa c’è di sbagliato in me?
  • Come mai non me ne va dritta una?
  • Come mai sono così sfortunato/a in amore?
  • Perché incontro solo persone sbagliate?
  • Perché non  ho successo?
  • Come mai non raggiungo mai i miei obiettivi?
  • Perché sono tutti più bravi di me?
  • ecc…

Conoscete queste domande? Sicuramente ognuno di noi se ne è posta almeno una nella sua Vita.

Cosa fa il “Googlemind” quando riceve queste domande? Le elabora e si attiva per trovare una risposta alla tua domanda, e siccome continuiamo a porci con frequenza queste domande, il nostro cervello si concentra in una ricerca forsennata per poter trovare una soluzione a queste domande che ci assillano. Quindi alla fine ci spiega perché siamo sfigati, sfortunati o incapaci. Non si limita a quello, ma proprio come Google ci fornisce anche diversi scenari.

Ecco che quindi le nostre domande diventano profezie “autorealizzanti” e diventi esattamente ciò che “non vuoi“: sfigato, sfortunato, senza obiettivi, solo.

Esiste l’antidoto? Certo! Per prima cosa stai attento ai tuoi pensieri, perché diventano cose (ne abbiamo parlato qui). Presta poi attenzione a che domande ti poni, ponendole in modo giusto, propositivo e indirizzato allo sviluppo delle capacità che ti servono per raggiungere la tua meta.

Guarda le stesse domande poste in modo diverso:

  • Quali sono le mie qualità migliori? Quali sono le cose per cui le persone a cui tengo mi apprezzano?
  • Come posso accedere all’abbondanza e alla prosperità della Vita? Come posso fare in modo che le cose vadano nella direzione che voglio?
  • Che tipo di compagno/a voglio? Che persona devo diventare per poter attrarre una persona come quella che vorrei?
  • Dove posso frequentare persone che mi aiutino ad evolvermi?
  • Quali opportunità ci sono per farmi arrivare al successo? Ho passione in quello che faccio? Come posso sviluppare il giusto entusiasmo per attrarre persone e opportunità diverse?
  • Dove posso trovare un mentore che mi aiuti a raggiungere i miei obiettivi? Che libri posso leggere che mi spieghino come fissare e raggiungere le mete che mi merito?
  • Come e dove posso frequentare persone migliori di me che mi stimolino ad evolvermi al loro livello?
  • ecc.

Vedo già la faccia di qualcuno che sta pensando: “Eh si, se fosse così facile lo farebbero tutti!

E’ proprio perchè semplice, non facile, che le persone scartano a priori semplici insegnamenti in cerca di meccaniche complicate e frustranti!

Una Vita meravigliosa dipende solo ed esclusivamente dalla qualità delle tue domande e dei tuoi pensieri.

Cosa puoi fare da domani? Scrivi nel tuo diario ed inserisci nella tua Routine Vincente (leggi qui) quali sono le domande depotenzianti Chave chiavi vita amore soldi sogniche ti poni più spesso e prova a sostituirle con domande di “qualità”.

Ricorda però: non accettare la prima risposta alla domanda che poni. Fai in modo di frustare il tuo cervello per spingerlo a volere di più. Più alternative, più chance, più scenari.

Ed ecco un suggerimento posturale: quando ti poni delle domande guarda verso l’alto, solleva gli occhi al cielo, l’immensità della sfera celeste può essere molto più d’ispirazione rispetto al guardare verso il basso, che è una posizione che chiude l’energia anziché sprigionarla.

Sei Tu, sempre e solamente Tu ad avere la chiave giusta per aprire te stesso ad una Vita che meriti di essere raccontata!

Buon week end


Lascia un commento

*